La crisi porta molti italiani ad emigrare in altri Paesi

By | 18 novembre 2014

La crisi porta molti italiani ad emigrare in Paesi dove il costo della vita è decisamente più basso. Tutti prima o poi desideriamo fuggire dallo stress e soprattutto dalla crisi e trasferirci all’estero. Ora vi mostriamo una lista con le cinque nazioni più economiche dove vivere e contemporaneamente trovare una buona qualità della vita spendendo non più di 350 euro al mese. Perché in alcuni Paesi ebbene sì, si può campare anche con soli 350 euro al mese.
thailandia
Thailandia: La terra del sorriso. Mollo tutto e vado a vivere in Thailandia! Si tratta di una frase che hanno detto in molti, alcuni lo hanno fatto davvero, altri no. Sicuramente con 350 euro al mese non riuscirete ad avere un mega appartamento con vista mare ma un ottimo alloggio a Chiang Mai, un po’ più al nord con 21 euro. Il cibo in strada in Thailandia ha un bassissimo costo dove un piccolo pasto costa da 1-3 euro per una ciotola di riso bianco un po’ di verdure e pesce e una tazza di tè. In Thailandia potete benissimo fare a meno di un’automobile perché con le compagnie aeree low cost si vola in ogni angolo del Paese per 50-100 euro, un taxi invece costa pochi euro, la metropolitana si paga in base al tragitto ma in genere si spende meno di 1 euro. Si riesce ad avanzare abbastanza denaro per eventuali viaggi, shopping e cene fuori e magari qualche piccolo imprevisto.
cambogia
Cambogia: Il costo della vita qui è molto simile a quello della Thailandia ma con 350euro si riesce a vivere direttamente nella capitale a Phonm Penh! Un appartamento costa circa 150 euro al mese, qui addirittura si risparmia molto sul cibo, con meno di due euro ci si può riempire la pancia in un ristorantino locale, ma mangiando per strada si può spendere ancora di meno. E’ un Paese decisamente molto diverso dal nostro standard a cui siamo abituati ma è un’esperienza eccitante per conoscere nuove culture e soprattutto non sentire la crisi!
filippine
Filippine: Qui si può affittare appartamenti per circa 100 euro al mese, naturalmente non nella capitale ma a Cebu che è una zona in via di sviluppo. Anche qui il mangiare è molto economico, una birra costa attorno ai 50 centesimi mentre magari un pasto completo in un ristorante di lusso magari ti può costare sui 8 euro, ma volendo risparmiare e mangiare cosi per strada si può arrivare benissimo a spendere la metà. Elettricità e gas sui 25 euro al mese, mezzi di trasporto invece si paga in base ai km, infatti per fare 60 km con l’autobus si paga 1 euro mentre con la metropolitana la tariffa minima è di 15 centesimi.
Costa Rica
Costa Rica: Si parla di una delle migliori destinazioni dell’America Latina, la parte più costosa potrebbe essere il volo. Parliamo di affitto, se ci concentriamo al di fuori della capitale i prezzi scendono rapidamente con case a soli 150 euro. Il cibo naturalmente esotico e con poco più di 1 euro si arriva a fare un buon pasto in un ristorante locale. Consideriamo che un casco di banane costa meno di 30 centesimi e percorrere due ore di autobus dalla capitale costa solo 3 euro. Per i fumatori un’ottima notizia è invece che le sigarette li costano intorno ai 90 centesimi altroché qui 5 euro a pacchetto quasi!
Vietnam
Vietnam: E’ una destinazione considerata tra le più economiche e dovrebbe essere in alto alla vostra lista. Il costo della vita non è elevato per un pranzo o una cena ti aggiri intorno ai 2-3 euro. I costi di trasporto, telefono e internet restano bassi mentre si spende un po’ di più per l’alloggio.

Naturalmente il costo della vita in Vietnam e nei vari paesi elencati sopra varia a seconda del vostro stile di vita. Ognuno ha delle esigenze e dei bisogni diversi perciò il costo della vita varia a seconda di questo.

Si può vivere con 500 euro al mese anche in Europa anche se tuttora siamo avvolti dalla crisi economica e dal rincaro dei prezzi ma ci sono dei Paesi dove ti puoi permettere di vivere con un budget cosi. Parliamo di Paesi come la Grecia o la Spagna, Repubblica Ceca, Slovacchia, Ungheria, Bulgaria o Romania dove si potrebbe affittare un appartamento per 130-150 euro mensili, mangiare fuori e utilizzare i trasporti per meno di 100 euro al mese.

Questi sono i nostri piccoli suggerimenti, a voi la scelta dove andare a fare una pazzia e riscoprire terre nuove e soprattutto diverse culture e dimenticarci un po’ della crisi e della tristezza per la mancanza di lavoro in italia.